COPY42 TECH

Il corso per i digital copywriter più smanettoni
A Milano o in video, ottobre/dicembre 2018
Col patrocinio dell’Associazione Italiana Copywriter

L’EVEREST DEL DIGITAL COPYWRITING

Dopo aver imparato a scrivere, per la carta e per il web, e aver scalato le peggiori serp, non ti resta che scalare l’Everest del digital copywriting. Se non sai ancora quale sia, te lo diciamo noi: Copy42 Tech. Questo corso è pensato per chi vuole approfondire tutti gli aspetti più tecnici del copywriting per il web: SEO, misurazione di dati, content audit, strumenti editoriali per web writer, campagne per Facebook, architettura dell’informazione. Un corso tecnico come questo non c’è e se anche ci fosse non potrebbe mai essere così tosto.

IMPARA A MISURARE I RISULTATI

Come fai a dimostrare al cliente che il tuo lavoro vale? Che vale davvero e che vale parecchio? Non puoi farlo senza sapere come misurare i risultati che gli porti. Davvero, non puoi. È per questo che la parte fondamentale di questo corso di copywriting riguarda proprio l’analisi della user journey e la misurazione dei dati. Sì, non è una robetta da niente, ma d’altronde l’Everest non è mica una robetta da niente. Sei pronto a diventare lo sherpa Nawang Gombu del digital copywriting?

VENDITI MEGLIO

Una volta capito come misurare i risultati delle tue strategie di content marketing, una volta imparate le tecniche base per impostare una campagna su Facebook, una volta presa dimestichezza con i più utili strumenti di SEO per il tuo lavoro di copywriter, non vogliamo dirti che sarai un copywriter imbattibile ma che ti venderai meglio è sicuro. Perché sarai più consapevole del tuo lavoro e potrai far diventare consapevole del tuo lavoro anche il cliente. Puoi scommetterci.
Corso per copywriter Copy42

COPY42 TECH FA PER TE SE

Forse questo è il format più sfidante. Ci saranno molti concetti tecnici e sarà dura seguire le lezioni senza una base. Ti consigliamo di partecipare, quindi, solo se hai già seguito Copy42 GO o se hai già smanettato un po’ per conto tuo. Ah, comunque non parleremo di codice HTML, ma solo di tecniche e strumenti avanzati per copywriter.
In generale, Copy42 TECH fa per te se:

  • Mastichi bene il digital copywriting (tipo: non sai come tracciarla, ma sai perfettamente cosa significhi “user journey”).

  • Vuoi capire come migliorare i risultati del tuo lavoro oltre che monitorarli e presentarli al cliente.
  • Metterti alla prova con esercitazioni tostissime ti esalta.

IL (FAMIGERATO) PROGRAMMA

Sabato 6 ottobre. 11:00 – 18:00. Gianluca Fiorelli

GOOGLE COME IL BIBLIOTECARIO DEFINITIVO
Google è una macchina complessa perché cerca di imitare nel miglior modo possibile quello che passa per la mente di ogni persona quando realizza una ricerca in Internet.
In questa introduzione vedremo, in italiano semplice e con un linguaggio privo di slang tipico della SEO, come Google interpreta, comprende e classifica il contenuto testuale di una pagina.
Un’introduzione teorica essenziale per capire il perché delle azioni e delle buone pratiche del SEO Copywriting, su cui ci soffermeremo subito dopo
SEO come investigatore
Le parole sono importanti, lo diceva Nanni Moretti. Quando, però, si parla di ricerche in Internet, ancor più importante è l’intenzione con cui le persone usano le parole.
La capacità di rispondere nel modo più efficace e corretto all’intenzione di ricerca è ciò che fa del nostro testo un contenuto di qualità secondo Google, non la sua bellezza, né la sua originalità o creatività.

Quali sono le intenzioni di ricerca?
Come possiamo capire quali sono le cose che, secondo Google, una persona vuole vedere come risposta a una sua ricerca? Lo scopriremo con esempi pratici in due nicchie come le assicurazioni e i viaggi.

SEO come sociologo
La funzione della SEO è far sì che una pagina si posizioni in una posizione rilevante per tutte quelle chiavi di ricerca usate dai suoi utenti potenziali, per cui la pagina stessa potrebbe offrire una risposta. Questo significa comprendere davvero qual è il pubblico – le buyer persona – che il nostro sito web targetizza:

1)    Quali sono i loro punti di sofferenza (pain points)?
2)    Come cercano le risposte con cui risolvere questi pain points?
3)    Che percorso ha questa ricerca di risposte?
4)    Quali parole usano?

Topical e Keyword Research per copywriter
Se un copy pensasse che la fase di topical e keyword research non fosse poi così differente dalla ricerca che fa uno scrittore quando si documenta per capire e definire cosa interessa il pubblico e come parlano i personaggi del suo prossimo romanzo, probabilmente avrebbe più simpatia per la SEO.

In questa parte della lezione capirai cosa s’intende con topical research (ricerca delle tematiche) e come sia necessaria per realizzare una corretta keyword research. Inoltre, vedremo vari metodi per realizzare keyword research, dal più veloce e utile per situazioni d’urgenza a uno più scientifico e con una validità a più lungo termine.
SEO On Page
Tutto quanto è stato spiegato fino a questo momento non avrebbe molto senso se, alla fine, non si applicassero le buone pratiche della cosiddetta SEO On Page.

In quest’ultima sezione della lezione ci soffermeremo sui vari elementi che Google considera come rilevanti quando analizza il contenuto testuale di una pagina (title tag, meta description, titoli della pagina, testi descrittivi delle immagini, contenuto principale del testo).

E parleremo dell’importanza dell’uso del linguaggio naturale (semantica lessicale, uso di concetti relazionati, etc.) e delle metriche di leggibilità di un testo.

Sabato 13 ottobre. 11:00 – 18:00. Ivano Di Biasi

DIAMO A GOOGLE QUELLO CHE SI ASPETTA
Quando si parla di copy strategico per i motori di ricerca si pensa, spesso, solo alle keyword e ai volumi di ricerca trascurando quello che Ivano definisce “focus”. Quando creiamo dei contenuti abbiamo due clienti da accontentare: l’utente e il motore di ricerca. In questo intervento vedremo come “mettere a fuoco” i contenuti per piacere di più a Google e posizionarci ai primi posti nelle ricerche.
Provare a capire Google studiando i competitor
Quando creiamo un contenuto, come facciamo a capire se piacerà o meno a Google?
La produzione di contenuti per raggiungere un obiettivo
Intercettiamo il traffico di ricerca proveniente dai profili utente (Buyer Personas) che interessano al nostro business.
Strumenti che ci aiutano a centrare il focus e ottenere traffico
Vedremo come fare “reverse engineering” di Google per capire esattamente di cosa dovremo scrivere per ottenere traffico organico.

Sabato 20 ottobre. 11:00 – 18:00. Nicola Bonora

Progettare il sito web
Si può dire che un sito funziona solo quando produce risultati, il che avviene quando si crea un punto di incontro tra i bisogni delle persone e gli obiettivi delle aziende. Come accade questa magia? Come si crea valore? Come si evitano le insidie che minano il risultato finale? Pensando e progettando i contenuti attraverso processi, metodi e strumenti usati da architetti dell’informazione, UX designer e information designer
La materia di cui è fatto il sito web
Con chi e cosa abbiamo a che fare quando diciamo “sito web”, oggi: attori, tecnologie, contesti d’uso.
La committenza, le persone, la concorrenza
Come definire gli obiettivi del progetto insieme al nostro committente; come definire i bisogni insieme a chi userà le nostre parole; come sapere cosa fanno – e non fanno – gli altri.
Il contenuto
Le tecniche per fare ordine, prima di creare senso.
L’architettura
Gli strumenti per formalizzare le idee.

Sabato 27 ottobre. 11:00 – 18:00. Paolo Zanzottera

RACCONTATE E MISURATE STORIE, NON SCRIVETE TESTI.
Partiamo dal marketing: i buyer personas.
Come e perché costruire buyer personas reali, definiti e declinati.
Il contenuto non è il re, è il triumvirato che comanda.
Contenuto, forma e distribuzione: le chiavi del successo per ogni copywriter… e non solo.
Il modello “See-Think-Do-Care” di Avinash Kaushik applicato al copy.
Il framework di Kaushik e il suo utilizzo in ambito di copywriting e le metriche per la sua misurazione.
È semantica, non sono keyword.
L’analisi a vettori dei testi di Google.
È autorevolezza, non Page Rank.
Comprendere il concetto di autorevolezza attribuito da Google alle nostre pagine web.
Contenuto fin dalla progettazione e industrializzazione dei processi.
Lo schema ad albero e l’architettura di navigazione di un sito e l’utilizzo di Excel anche per un copy.

Sabato 10 novembre. 11:00 – 18:00. Francesca Mattia

L’ABC DEL CONTENT AUDIT. COME E PERCHÉ È IMPORTANTE ANALIZZARE I CONTENUTI GIÀ PUBBLICATI
Programma in fase di definizione.

Sabato 17 novembre. 11:00 – 18:00. Francesco Gavello

GOOGLE ANALYTICS: VALUTA LE PERFORMANCE DEI TUOI CONTENUTI
Come iniziare a guardare ai dati di traffico come persone, piuttosto che
numeri. Progettare da zero – e gestire nel tempo – un’efficace
architettura di tracciamento in Google Analytics.
Architettura efficace
Account, Proprietà, Viste: perché è l’architettura che fa tutta la
differenza.
Gestione dei report
Metriche e dimensioni: cosa sono, come estrarre ciò che non è in vista.
Segmentazione del target
Contesti di navigazione: come identificarli per prendere decisioni
consapevoli.
Dashboard e report personalizzati
Come creare la “stanza dei bottoni” che raccolga solo dati che servono.
Micro e macro-conversioni
Misurare l’apporto dei contenuti nel costruire risultati concreti.
Copywriting & Google AdWords
Annunci efficaci in Google AdWords, che convincono e convertono.

Sabato 24 novembre. 11:00 – 18:00. Valentina Vellucci

BUYERS PERSONAS COPY-RELOAD: FARE ADVERTISING NON È SOLO UNA QUESTIONE DI BUDGET
La creazione, la gestione e l’ottimizzazione di una campagna di advertising è 30% budget e 70% messaggio.
Non lasciamoci ingannare dalla morbosa rincorsa ai “trucchi magici del marketing”. Un contenuto noioso rimane tale anche se aggiungiamo uno 0 al budget di promozione.
Un budget di promozione amplifica la sua efficacia se lo usiamo per diffondere un messaggio in target.
Non si tratta di magia. Ma di metterci il copy!
Impariamo a costruire “l’arredo di serie” perfetto per il nostro target al fine di ottimizzare la creatività delle nostre campagne Facebook.

Buyers personas Reload
Ricodifichiamo il termine buyer personas nel social media marketing. Esempi pratici dal cluster alla costruzione delle buyer personas
Funnel Marketing Reload
Full immersion della teoria del funnel marketing per dare la “giusta voce” alla sfida Social Search Intent vs Content Marketing Micro-Moments. Esempi pratici sulle tipologie di content marketing nella discesa del funnel
Advertising Reload
Full immersion nel pannello di advertising di Facebook per capire la UX delle principali tipologie di advertising Facebook. Esempi pratici a “pannello scoperto”.
Compra subito Reload
E basta con le call to action scontate. Oltre la scarsità e i punti esclamativi c’è di più!
Esempi pratici fra Tofu, Mofu, Bofu nel campo della profumeria, della moda e del settore bancario.
Advertising Multichannel Reload
Cosa vuol dire “multicanalità” quando si deve declinare la stessa offerta su piattaforme di networking diverse? Esempi pratici.
Business to Person Reload
Check list per la costruzione dell’arredo di serie perfetto per copywriter seriali nel mondo dell’advertising.
Prova di commutazione e carichi di rottura per campagne a prova di NOIA!

Sabato 1° dicembre

Iniziamo con l’esame. Continuiamo col pranzo tutti insieme.

I DOCENTI (Cattivissimi)

  • Nicola Bonora

    Nicola Bonora

    Co-fondatore di Mentine, agenzia digitale specializzata in redesign. Lavora nel design dell’esperienza degli utenti, senza dimenticare che sono persone. Ha lavorato come dipendente, free lance, imprenditore, nell’arco di 25 anni di fallimenti continui, mattoni di una raggiunta, invidiabile e del tutto sedicente maturità professionale. Ha disegnato, curato, gestito o semplicemente venduto progetti per realtà imponenti e famose, così come piccole e ignote, con lo stesso gusto nel tentare di rendere semplice la complessità dei sistemi. Sogna un mondo in cui forma e contenuto danzino insieme come Ginger e Fred.

  • Ivano Di Biasi

    Ivano Di Biasi

    SEO Specialist esperto in progettazione, ottimizzazione e strategie di link building. Il suo background è quello dello sviluppo software e progettazione di soluzioni informatiche per grandi aziende. Esperienza, voglia di sperimentare e capire il funzionamento di Google lo hanno portato a intraprendere un progetto molto ambizioso, realizzare l’unica SEO Suite completamente made in Italy e completamente libera dall’utilizzo di API di aziende esterne, SEOZoom. La sua azienda, la SEO Cube s.r.l. ha curato le campagne SEO di grandi aziende nazionali, come Mondadori, e internazionali, come Expedia.it ed Expedia.es.
  • Gianluca Fiorelli

    Gianluca Fiorelli

    Consulente specializzato in SEO Internazionale Strategico, Gianluca entra nel mondo della Search nel 2004, dopo aver lavorato per più di 10 anni nell’industria televisiva italiana.
    Nel corso di questi 13 anni, Gianluca ha messo le proprie competenze a disposizione di alcune delle più prestigiose realtà web a livello mondiale. Global Associate di Moz.com e blogger per Stateofdigital.com, è il fondatore della serie di conferenze sul Marketing Digitale The Inbounder.
  • Francesco Gavello

    Francesco Gavello

    Consulente e formatore in Advertising e Web Analytics. Sviluppa strategie di Inbound Marketing per progetti web di grandi dimensioni. Appassionato da sempre di illusionismo, un’arte che ha molto da spartire con il web marketing.

  • Francesca Mattia

    Francesca Mattia

    Copywriter 100% Pennamontata. Di mestiere scrivo e viaggio. Dove vado? Verso la leggerezza, la chiarezza e la creatività. Mi occupo soprattutto di testi per siti e blog aziendali e di ideazione di piani editoriali per pagine Facebook.

  • Valentina Vellucci

    Valentina Vellucci

    Ha iniziato a lavorare nel marketing digitale nel 2010. Nel 2012 approda in MagillaGuerrilla, agenzia di digital e unconventional marketing, di cui è oggi socia e per cui cura strategie digitali e misurazioni dei relativi risultati. Si occupa di formazione dal 2012 ed è speaker per diversi eventi formativi a tema digitale, tra cui BeWizard, Social Media Strategies, Visual Storytelling Day, WebMarketing Festival, SuperAdvanced Facebook, FBMastery, IdeaProgramme, Inbound Marketing e altri ancora. Le fitte tempistiche lavorative la portano ad avere una vita più social che sociale, ma prima o poi rimedierà.

  • Paolo Zanzottera

    Paolo Zanzottera

    La sua passione per la tecnologia nasce a 8 anni, col Commodore 64. Inizia a lavorare come SEO nel 1998 durante i suoi studi universitari e a fare le prime analisi di web analytics. È membro del Board di ShinyStat dal 2007: piattaforma di digital analytics in tempo reale. Nel 2013 è co-fondatore della start-up Appocrate.it che sviluppa soluzioni digitali in campo medicale. Da anni tiene lezioni e conferenze presso differenti università e organizzazioni pubbliche e private. Padre orgoglioso, adora suo figlio più dello smartphone… E non è poco!

Copy42_TECH 31 luglio

I PREZZI DI COPY42 TECH

Puoi seguire Copy42 TECH in aula oppure comodamente da casa.

In aula: avrai la possibilità di interagire, dal vivo, coi docenti. Solo nel caso in cui dovessi mancare a una o più lezioni, riceverai i video per poter recuperare. Nel pacchetto, sono compresi anche gli appunti di tutte le lezioni. Inoltre, due settimane prima dell’esame e fino a due settimane dopo, potrai rivedere i video di tutte le lezioni: noi lo chiamiamo “Il ripassone”.

In video: nella versione video farai parte di una vera e propria classe virtuale, con gli stessi contenuti, gli stessi esercizi, la stessa… ansia da prestazione. Riceverai i video una settimana dopo la lezione in aula (giusto il tempo per editare il video). I video saranno disponibili per tutta la durata del corso e fino a due settimane dopo l’esame. Nel pacchetto, sono compresi anche gli appunti di tutte le lezioni. Hai altre domande? Leggi le FAQ e potresti trovare la risposta che cerchi.

Vuoi seguire due corsi? Che creatura impavida! Per il tuo coraggio, ti offriamo un bel 10% di sconto sull’importo totale.

COME ARRIVARE

Dalla piazza antistante la stazione centrale di Milano (Piazza Duca D’Aosta) prendi Via Vitruvio e percorrila per circa 250 m. Impiegherai circa 3 minuti a piedi per arrivare al civico 43 di Via Vitruvio.

Nonostante il programma tostissimo e i docenti cattivissimi, hai deciso: vuoi essere dei nostri a COPY42.