COPY42 WEB, corso per diventare web copywriter

La palestra per allenarti a scrivere sul web (e non solo)

A Milano o in video, febbraio/giugno 2019

Col patrocinio dell’Associazione Italiana Copywriter

PARTIRAI DALLA CURA

Con Copy42 WEB per prima cosa partirai dalla cura. Quale cura? Quella da riversare sui tuoi testi. Imparerai i princìpi di correzione di bozze, per consegnare al cliente (e al mondo) dei testi puliti, liberi da ogni refuso. Capirai come alleggerire i tuoi copy, lavorando di fino affinché la semplicità regni sovrana e gli errori ­– di battitura, grammaticali o concettuali – non ci siano mai. Oppure tutti i docenti verranno a bacchettarti senza pietà.

ARRIVERAI AL CUORE

Dopo aver lavorato sulla pulizia del testo, capirai come conferirgli vita. Lezione dopo lezione imparerai a inserire le giuste leve di persuasione, eliminare gli stereotipi, scrivere con gentilezza e usare la tecnica dello storytelling. Perché un testo scritto bene è solo il punto di partenza, la condizione minima; tu devi ambire a scrivere testi che puntino dritto al cuore del lettore. A niente di meno, altrimenti ti sguinzagliamo di nuovo i docenti.

PUNTERAI IN ALTO

Correttezza ed emozioni: i primi due ingredienti di Copy42 WEB. E dopo? E dopo ti attendono l’Olimpo della Serp, lo slalom gigante del copy per blog e social, il set decisivo con la grafica e il round finale col cliente. Alla fine di questo lungo e intenso percorso di copywriting, la tua cassetta degli attrezzi pullulerà di strumenti, testi da leggere, metodi di lavoro, tecniche e stimoli per far meglio ogni giorno. Sempre. Oppure… sai già come andrà a finire.
Corso per copywriter Copy42

Copy42 WEB fa per te se

Visto che è un corso davvero impegnativo, per partecipare a Copy42 WEB devi avere, per prima cosa, tanta grinta. E tanta passione. In generale, Copy42 WEB fa per te se:

  • Vuoi farti le ossa sul copywriting, in particolare sul copywriting per il web.
  • Vuoi perfezionare la tua penna, la tua tecnica, le tue conoscenze e avere tanti spunti e idee.
  • Non hai paura di metterti alla prova con esercitazioni davvero toste che ti aiuteranno a crescere.

IL PROGRAMMA (TOSTISSIMO)

Sabato 2 febbraio. 11:00 – 14:00. Vera Gheno

L’italiano di oggi alle prese con i nuovi media.
Come eravamo, come siamo
Carrellata su settecento anni di italiano.
Codice, norma ed errore
Alcune informazioni per non essere grammarnazi.
Se io sarei
Quando l’errore fa ancora male.
L’e-taliano e i suoi dialetti
Una panoramica sull’italiano in rete.
Quisquilie – o forse no
Emoticon, emoji, hashtag e altre ‘diavolerie’ dei social.
Social media manager sull’orlo di una crisi di nervi
Piccolo galateo della comunicazione culturale in rete.

Sabato 9 febbraio. 11:00 – 14:00. Leonardo Luccone

PRINCÌPI DI CORREZIONE DI BOZZE
L’obiettivo di questa lezione è migliorare la capacità di scrivere in modo corretto: eliminare dalla comunicazione qualsiasi attrito distraente di tipo ortografico, lessicale, redazionale.

La correttezza punto di partenza e di arrivo
La correttezza fa il monaco ed è il primo passo verso un testo efficace ed elegante.
Editing, fact checking e correzione di bozze
La gestione del processo di cura del testo.
Word come alleato
La correttezza formale inizia quando si scrive al computer. Trucchi e scorciatoie.
Norme e buone prassi redazionali su carta e a video
La forma è parte del contenuto. L’importanza dei modelli e delle regole non scritte.
Cosa guardare, come correggere?
La grammatica è alla base ma non basta, specie nelle nuove forme di scrittura digitali.
Vademecum per la correzione di un testo
Una guida pratica per correggere qualsiasi testo in pochi e semplici passi.

Sabato 16 febbraio. 11:00 – 14:00. Luisa Carrada

SCRIVERE SEMPLICE, PER FARSI LEGGERE, CAPIRE, ASCOLTARE
Più semplici, perché?
In un mondo sempre più veloce, affollato e disattento, alleggerire il lettore non è più un optional.
La sintassi: prima chiave della leggibilità 
Più i periodi sono lunghi, più sono difficili da leggere. Vale per tutti, anche per i più esperti.
Anche nel testo c’è destra e sinistra!
L’ordine e la posizione delle parole e delle informazioni conta. Perché la nostra mente procede per gradi.
Per scegliere le parole giuste bisogna conoscerne tante
Tra vocabolario di base e tecnicismi necessari, selezioniamo pensando sempre al nostro “lettore modello”.
Less is more, ma con giudizio
Aggettivi, avverbi, preposizioni, cliché: cosa si può concretamente togliere perché il testo prenda il volo.
Tra burocratese e corporatese, vince… il naturalese!
Ritmo del parlato e precisione dello scritto: i testi naturali sono anche i più leggibili.

Sabato 23 febbraio. 11:00 – 14:00 Valentina Falcinelli

LEVE DI PERSUASIONE E MICROCOPY.
Come si fa a essere copywriter più convincenti che noiosi, piatti e banali? Come si fa a vincere l’attenzione del lettore? In questo modulo passeremo in rassegna le più efficaci leve di persuasione da applicare ai testi e vedremo anche come applicarle ai nostri microcopy.
Leve di persuasione
Dalla simpatia alla riprova sociale, dall’autorevolezza ai benefici. Quali sono le leve che aiutano a persuadere il lettore con più facilità?
Linee guida per scrivere microcopy efficaci
Cos’è e come si lavora su testi piccoli, piccoli ma piccoli sul serio.
L’invito all’azione
Tipologie di call to action (CTA) e come scrivere inviti all’azione che invitino davvero.
Subject line
Com’è fatto un oggetto email che invogli all’apertura del messaggio?

Sabato 2 marzo. 11:00 – 14:00. Elisabetta Perini

LA LINGUA GENTILE. Per un uso “umanamente” corretto della lingua italiana.
Chi parla male, pensa male: le parole sono importanti perché misurano la capacità di una comunità di rispettare gli altri, l’altro da noi, chiunque esso/a sia. La parola, infatti, possiede in sé una forza straordinaria: una forza che può creare, costruire, plasmare ma anche ferire, annichilire o distruggere.
Come parlare e scrivere con gentilezza
La gentilezza è uno strumento essenziale per la buona riuscita delle nostre relazioni interpersonali e per contenere la conflittualità: sappiamo usare la grammatica della gentilezza?
Politicamente o umanamente corretto?
Una società evoluta e una comunità progredita devono essere in grado di trovare le “parole giuste” per dare un nome alla varietà e alla diversità.
Come convivere con gli stereotipi
A bocce ferme, un attimino, apericena: vogliamo davvero vivere una vita… stereotipata?
Come parlare alle donne e delle donne
Per esigere e dare rispetto e dignità si incomincia sempre… dalle parole.
Come rivolgersi ai cittadini
Il burocratese umilia la nostra lingua e il nostro senso civico. Capire e farsi capire: che cosa c’è di più bello e di piùdemocratico?
Come usare le parolacce
Il turpiloquio è sempre esistito, ma oggi censura e autocensura non funzionano più. È turpiloquio legalizzato?

Sabato 9 marzo. 11:00 – 14:00. Cristiano Carriero

STORYTELLING E STORYDOING
Accrescere la conoscenza dello storytelling come prerogativa comunicativa fondamentale per professionisti e imprese, attraverso la strategia, la metodologia e gli strumenti. Oggi la costruzione di un capitale narrativo è importantissima per un’azienda che vuole creare un legame di lunga durata con il proprio pubblico, un’impresa che ha scelto di raccontarsi in maniera potente, mirabile e memorabile.
Principi fondamentali di storytelling
Perché il capitale narrativo è fondamentale per un’azienda.
Storia delle storie
Il viaggio dell’eroe, gli archetipi dello storytelling, la trama delle storie (storie a sorpresa, storie altalena, storie di compimento.
Lo storytelling canvas (metodo)
La scelta del pubblico, del messaggio, delle emozioni.
Ipocontenuti vs Ipercontenuti
Ovvero i contenuti neutri e meramente informativi contro i contenuti narrabili che veicolano informazioni significative ed emozioni.
La logica story-driven
Contesto, problema, soluzione, risultato: gli elementi che permettono di veicolare il nostro messaggio attraverso emozioni e immedesimazione.
Gli habitat narrativi
I luoghi in cui costruire relazioni per far vivere esperienze e creare connessioni narrative.
L’anatomia di una storia
Punto di vista,  tema, trama, risoluzione, scenario.
È ora di raccontare!
Sporcarsi le mani con un esercizio pratico utilizzando i modelli psicologici fondamentali che fungono da propulsore di vita per le storie e i personaggi.

Sabato 16 marzo. 11:00 -14:00. Valentina Vellucci

SCRIVERE UN PIANO EDITORIALE PER I SOCIAL NON È SOLO RIEMPIRE UN EXCEL!
In questa lezione impareremo cosa vuol dire scrivere un contenuto per i social media a seconda degli obiettivi strategici assegnati. Vedremo come scrivere per il social non è solo un hobby da 5 minuti. Non è una attività riempitiva ma una attività di testa, cuore… e organizzazione!

Scrivere un piano editoriale: da dove inizio?
Il piano di azione perfetto per non perdersi nella giungla delle strategie e dei piani editoriali. Tool, metodologie di approccio e casi pratici.
Scrivere per il social vs Scrivere per il web
Confronto e analisi fra testi per siti web e testi il social media marketing. Esempi pratici su come non polverizzare l’identità di brand fra sito web e social media marketing.
Scrivere un post Facebook e aggiungere un trenino di hashtag non vuol dire “essere pronti per conquistare l’Instagram!”
Strategie e approcci alla multicanalità datadriven. Excursus operativo su Facebook, Twitter, LinkedIn e Instagram.
Ironia sui social: ecco perché non fa per il tuo brand
Breve excursus su chi sui social vuol far ridere per forza il proprio pubblico.
È nato prima il copy o prima l’immagine?
Come scrivere copy “visuali”, ovvero copy in grado di esaltare immagini o video e correggere piani editoriali noiosi.
Less is More
La check list da tatuarsi sul cuore quando tutto sembra andare storto, per uscire dalla noia del piano editoriale e conquistare i propri utenti a partire dall’analisi dei dati. E non solo.

Sabato 23 marzo. 11:00 – 14:00. Bruno Mastroianni

QUANDO TUTTO VA STORTO. COMUNICARE SULL’ORLO DI UNA CRISI (SENZA NERVI).
Facile comunicare mentre tutto fila liscio. Ma che succede quando facciamo errori, provochiamo danni o veniamo fraintesi e la nostra reputazione viene minacciata? Una buona notizia: si può comunicare bene anche quando tutto è andato male.
Di crisi ce n’è per tutti i gusti
Parole inopportune, vizi privati esposti in pubblico, incoerenze, danni provocati, gaffe e chi più ne ha più ne metta.
Prepararsi mentalmente
Fare amicizia con le percezioni altrui. A lezione da Batman: “perché cadiamo? Per rialzarci più forti di prima”.
Cosa fare durante la crisi
Ricorda chi sei, guarda in faccia il problema, ascolta le domande (ignorando offese e provocazioni), pensa una risposta ma non rispondere ancora!
La risposta alla crisi
La regola d’oro di ogni buona comunicazione: tu sei il messaggio. Prendere l’iniziativa, curare il tono, le quattro R (responsabilità, risoluzione, restituzione, rinnovamento).
Prevenire è meglio che curare
Appunti sulla gestione preventiva della crisi. La lezione del Gladiatore ai tempi del web: “ciò che facciamo online riecheggia per l’eternità”.

Sabato 30 marzo. 11:00 -14:00. Valentina Di Michele

CONTENUTI CON LE PERSONE AL CENTRO
GLI ALTRI, LA SCRITTURA E NOI

Programma in via di definizione

Sabato 13 aprile. 11:00 -14:00. Andrea Fiacchi

PAROLE PERFETTE PER ESPERIENZE DIGITALI DA RICORDARE
I microtesti sono le parole e le frasi che troviamo sulle interfacce digitali: siti web, servizi online, schermi di smartphone. I microtesti spingono gli utenti a compiere delle azioni, lo motivano, lo divertono e lo rassicurano. In questa lezione scoprirai come trasformare questi testi in conversazioni che hanno un valore per i tuoi clienti.
Che cos’è l’UX writing
Come si usano le parole che rendono la tua esperienza digitale indimenticabile? Una tecnica nuova con tante sorprese dentro.
L’importanza dei microtesti
Scopriamo insieme tutto quello che devi sapere sui testi brevissimi che dicono tantissimo.
Scrivere microtesti efficaci
Tanti esempi e consigli per trasformare le interazioni con gli utenti in momenti speciali.

Sabato 4 maggio. 11:00 -14:00. Stefania Vignaroli

SEO COPYWRITING. SCRIVERE PER IL WEB
Programma in via di definizione

Sabato 11 maggio. 11:00 – 14:00. Francesca Mattia

BLOG CHE FUNZIONANO. STRATEGIA E SCRITTURA.
C’è il blog di successo e c’è… l’“ennesimo blog”. Il primo si pone e raggiunge obiettivi; il secondo è una perdita di tempo e soldi. Durante questa lezione imparerai a pensare e a scrivere per offrire ai tuoi clienti solo blog che funzionano.
Cosa chiedere nel brief
Le domande da fare al cliente per capire cosa vuole e da dove partire.
Come strutturare un blog
La definizione di un tema centrale e delle categorie.
Come creare un PED
La ricerca degli argomenti tra topic SEO e buon senso.
La scaletta
Alla scoperta di uno strumento fondamentale per la scrittura.
Tipi di blog post
Forme diverse per obiettivi diversi.
Anatomia di un blog post
Dall’headline alle immagini. Com’è fatto un buon blog post.

Sabato 18 maggio. 11:00 – 14:00. Andrea Barghigiani

WORDPRESS: LAVORARE SULLA PIATTAFORMA EDITORIALE
Programma in via di definizione

Sabato 25 maggio. 11:00 – 14:00. Antonio Filigno

DARE FORMA ALLA SOSTANZA
Tratteremo gli elementi fondamentali della tipografia e scopriremo la differenza tra un testo scritto bene e uno impaginato bene.
Un po’ di storia
Cenni storici sull’origine della grafica e della tipografia
Elementi di tipografia generale
Caratteri e font: anatomia del carattere tipografico e classificazione dei caratteri.
Come leggono le persone (la carta e il monitor)
Percorso visivo e leggibilità online e offline: leggere e capire non sono la stessa cosa.
La composizione tipografica e struttura di un layout grafico, tradizionale e in ambito web/digital
Armonia e contrasto. Come vivono insieme gli elementi grafici in una pagina stampa, in un sito internet, in un blog, in un post.
La scelta dei caratteri e impostazione del testo – Web e carta non sono la stessa cosa
L’importanza del carattere tipografico nella comunicazione visiva: tipo, corpo, forma, personalità. Stili di carattere, stili di paragrafo, impostazioni tipografiche.
Do – Don’t
Errori da evitare e qualche utile consiglio.

Gli attestati saranno consegnati il 25 maggio.

I DOCENTI (CATTIVISSIMI)

  • Cristiano Carriero

    Cristiano Carriero

    Storyteller e Content Marketer, collabora con Martin Brando (Storytelling Company) e Socialware (E-commerce). Giornalista e blogger, scrive per Rivista11 e SenzaFiltro. Collabora attivamente con diverse aziende italiane in progetti legati al Digital Marketing. Tra queste Eni, Clabo e Pasta Granoro. Docente e Formatore per Università Milano Bicocca e il Muster di Fiordirisorse. Ha già pubblicato, per Hoepli, “Facebook Marketing”, “Content Marketing”, “Facebook for Dummies” e “Local Marketing”. Altri due titoli in uscita nel 2017, di cui uno sullo Storytelling.

  • Andrea Fiacchi Copy42

    Andrea Fiacchi

    Psicologo cognitivista innamorato del web, ux-writer e formatore, progetta architetture centrate sull’utente dai tempi di Netscape. Scrive, sperimenta e riscrive fino a trovare le parole giuste per guidare con affetto le persone verso il loro obiettivo, dal prenotare un viaggio a pagare il bollo auto. Crede nel valore creativo dell’errore, convinto che fare due passi avanti e uno indietro non sia un disastro ma un cha cha cha.

  • Valentina Falcinelli

    Valentina Falcinelli

    Ceo di Pennamontata, esperta in tono di voce, copywriter e formatrice, Valentina si occupa di scrittura in tutte le salse. Lavora con piccoli e grandi brand (tra cui Subito, WWF Italia, BPER Banca, Illumia) per aiutarli a trovare la propria personalità attraverso le parole. Di sé dice: “So scrivere senza guardare la tastiera, ma non so guardare la tastiera senza scrivere”.

  • Antonio Filigno

    Antonio Filigno

    Antonio Filigno (Torino, 1970) è un graphic designer, art director e musicista. Ha maturato un’esperienza ultra ventennale nel graphic design e advertising, above e below the line, lavorando nei team creativi delle agenzie e come freelance. Ha curato progetti per grandi e piccoli brand tra cui Regione Abruzzo, De Agostini, L’Oréal Professionnel, Matrix (Gruppo L’Oréal), Nuncas, Edizioni Paravia Gruppo Pearson, Santander, Bolaffi, Auchan, Toyota Motor Italia. Quando non lavora e non suona è in giro a fotografare (o a mangiare!).

  • Vera Gheno

    Vera Gheno

    È nata in Ungheria 40 anni fa e cresciuta bilingue; laureata in lettere e dottore di ricerca in linguistica italiana presso l’università di Firenze, dal 2000 collabora con l’Accademia della Crusca. Dal 2012 ne gestisce il profilo Twitter. Docente a contratto all’università di Firenze, all’università per Stranieri di Siena e alla sede fiorentina del Middlebury College, studia, dalla fine degli anni Novanta, la comunicazione mediata dal computer nelle sue varie sfaccettature. Saltuariamente, lavora come traduttrice letteraria dall’ungherese all’italiano. Si autodefinisce “la linguista errante” per la sua tendenza a essere sempre in viaggio…

  • Leonardo Luccone

    Leonardo Luccone

    Leonardo Luccone (Roma, 1973) editor con esperienza ventennale, ha tradotto e curato diversi volumi di scrittori angloamericani tra cui John Cheever e F. Scott Fitzgerald. Ha ideato e curato le collane Greenwich e Gog per l’editore Nutrimenti e ha diretto la casa editrice 66thand2nd. Dirige lo studio editoriale e agenzia letteraria Oblique, che ha lanciato in Italia autori come Luciano Funetta, Percival Everett, Paolo Piccirillo, Mathias Énard. I suoi articoli e le sue traduzioni sono stati pubblicati sul Corriere della Sera, Il Foglio, Satisfiction, Il Calendario del Popolo.

  • null

    Bruno Mastroianni

    Bruno Mastroianni, laureato in filosofia, giornalista, autore tv, social media manager di trasmissioni Rai. Docente di comunicazione politica a Uninettuno. Ha gestito uffici stampa per diverse organizzazioni. Il suo ultimo libro: “La disputa felice. Dissentire senza litigare sui social network, sui media e in pubblico” (Cesati 2017).
  • Francesca Mattia

    Francesca Mattia

    Copywriter 100% Pennamontata. Di mestiere scrivo e viaggio. Dove vado? Verso la leggerezza, la chiarezza e la creatività. Mi occupo soprattutto di testi per siti e blog aziendali e di ideazione di piani editoriali per pagine Facebook.

  • Elisabetta Perini

    Elisabetta Perini

    Nasce nel 1961 in Sudtirolo. È bilingue (italiano/tedesco). Vive a Firenze e ha fatto della divulgazione l’obiettivo delle sue ricerche e delle sue pubblicazioni, tutte incentrate sulla lingua italiana. Per Giunti ha pubblicato il “Dizionario dei sinonimi e dei contrari”, “Grammatica italiana per tutti”, “Scrivere bene (o quasi)” e “Dico bene?”. È socia di uno studio di design e comunicazione. Ha due figli che parlano l’adolescentese, un marito che da buon toscano tende al turpiloquio (ma conosce a memoria Dante), un gatto e una tartaruga che sono, per fortuna, del tutto indifferenti alle regole della lingua italiana.

  • Valentina Vellucci

    Valentina Vellucci

    Ha iniziato a lavorare nel marketing digitale nel 2010. Nel 2012 approda in MagillaGuerrilla, agenzia di digital e unconventional marketing, di cui è oggi socia e per cui cura strategie digitali e misurazioni dei relativi risultati. Si occupa di formazione dal 2012 ed è speaker per diversi eventi formativi a tema digitale, tra cui BeWizard, Social Media Strategies, Visual Storytelling Day, WebMarketing Festival, SuperAdvanced Facebook, FBMastery, IdeaProgramme, Inbound Marketing e altri ancora. Le fitte tempistiche lavorative la portano ad avere una vita più social che sociale, ma prima o poi rimedierà.

  • Stefania Vignaroli

    Stefania Vignaroli

    Un passato da giornalista che mi ha lasciato in eredità tanta curiosità. La fase infantile del perché non mi è ancora passata, chissà perché… Oggi mi occupo di strategie di content marketing e copywriting e curo pagine social aziendali. Quando non scrivo, leggo e quando non leggo, scrivo.

  • Andrea Barghigiani

    Andrea Barghigiani

    Andrea è incredibilmente appassionato e un forte sostenitore di WordPress, da anni condivide materiale formativo riguardante lo sviluppo web e la promozione della propria attività. Autore del libro “Trasforma WordPress per l’Inbound Marketing” continua le sue attività formative all’interno del portale skillsandmore.org e partecipa all’organizzazione di diversi eventi.
  • Luisa Carrada

    Luisa Carrada

    Luisa Carrada è editor e docente di scrittura professionale. Semplifica le scritture complicate, rianima quelle esauste, ne produce di chiare, vivide e naturali. Quando non scrive, insegna alle aziende e alle amministrazioni a ideare, smontare e rimontare i testi per trovare il loro inconfondibile tono di voce.

Copy42 WEB sconto

I PREZZI DI COPY42 WEB

Puoi seguire Copy42 WEB in aula oppure comodamente da casa, in video.

In aula: avrai la possibilità di interagire, dal vivo, coi docenti. Solo nel caso in cui dovessi mancare a una o più lezioni, riceverai i video per poter recuperare. Nel pacchetto, sono compresi anche gli appunti di tutte le lezioni.

In video: nella versione video farai parte di una vera e propria classe virtuale, con gli stessi contenuti, gli stessi esercizi, la stessa… ansia da prestazione. Nel pacchetto, sono compresi anche gli appunti di tutte le lezioni. Vuoi sapere altro? Nella pagina FAQ trovi altre informazioni utili.

Vuoi seguire due corsi? Che creatura impavida! Per il tuo coraggio, ti offriamo un bel 10% di sconto sull’importo totale.

Nonostante il programma tostissimo e i docenti cattivissimi, hai deciso: vuoi essere dei nostri a COPY42.